Home > Recensioni > Dizionari di latino: quali sono i migliori?

Dizionari di latino: quali sono i migliori?

 

I dizionari di latino sono numerosi, di varie dimensioni e costi diversi, e gli studenti che si apprestano a studiare il latino non hanno idea di cosa scegliere, a parte seguire i consigli del professore. A parte i ragazzi che vanno a scuola ci sono anche coloro che vogliono studiare il latino da adulti, oppure studenti universitari che seguono facoltà letterarie o storiche che richiedono la conoscenza del latino classico e/o medievale per poter leggere dei testi in lingua originale.

Per gli studenti il vocabolario di latino deve fornire più informazioni possibili, anche elementari, e la maggior quantità possibile di esempi (che devono essere sempre tradotti, altrimenti il ragazzo ancora inesperto non saprà probabilmente tradurli da solo). Gli esempi hanno la doppia funzione di aiutare a capire l’uso di una certa parola in diversi frangenti, senza dare quindi solo una serie di significati totalmente avulsi da qualunque contesto, ed è anche un vantaggio per i compiti in classe perché se si ha un po’ di fortuna si può trovare come esempio proprio la frase che si sta cercando di tradurre (e anche per questo è fondamentale che gli esempi siano tradotti tutti in italiano).
Un vantaggio ulteriore che si può avere da certi dizionari di latino sono i cd allegati al vocabolario, in questo modo potrete avere sul vostro computer un vocabolario di latino elettronico facile da consultare e molto più veloce e intelligente della versione cartacea, infatti basterà digitare la parola cercata e avrete subito la traduzione senza dover sfogliare pagine e pagine, e indipendentemente dal caso o dalla declinazione del verbo cercato avrete la vostra risposta perché il programma si occuperà lui di trovare la forma corretta che va cercata sul dizionario. Quest’ultimo vantaggio è però anche uno svantaggio per gli studenti, perché questo genere di programmi per tradurre il latino, così come i dizionari online di latino che si possono trovare su diversi siti, rendono tutto facile, mentre quando si è in classe a fare un compito e si ha a disposizione solo il vocabolario cartaceo bisogna essere in grado di usarlo, sapere che parole bisogna cercare ed essere abbastanza veloci nel farlo. Quindi gli studenti dovrebbero usare questi programmi con parsimonia, e solo dopo essersi familiarizzati bene con la versione cartacea del vocabolario latino.

Per gli studenti il dizionario migliore è ancora sempre IL Castiglioni Mariotti. È un dizionario di latino molto completo, la cui ultima edizione ha tutti gli esempi tradotti (conviene quindi comprarlo nuovo, non una versione usata di qualche anno fa), è un vocabolario “scolastico” pensato apposta per gli studenti, e ha la versione in cd rom e, se volete, anche una app per Ipad e Iphone (da comprare separatamente ovviamente).
In seconda posizione c’è il Campanini Carboni, anch’esso un dizionario latino scolastico molto completo anche se non proprio allo stesso livello del Castiglioni Mariotti. Ha il vantaggio che è un po’ più economico, ed è anch’esso provvisto del cd rom.
Potete quindi orientarvi su questi due e lasciare perdere gli altri, che magari costano meno ma sono meno completi, visto che alla fine il dizionario di latino lo si compra una volta sola e dura per tutte le superiori meglio sceglierne uno buono spendendo un pochino di più.

Se invece non siete ragazzi che studiano alle superiori, e ancor di più se avete già una buona conoscenza del latino, potete orientarvi su dizionari più professionali. Il migliore è il Georges, che nella sua ultima edizione è denominato Badellino-Georges-Calonghi. L’unico difetto è che è difficile da trovare, perché non è molto famoso e non essendo consigliato e usato nelle scuole ne vengono stampate poche copie. Una alternativa valida, oltre ai due dizionari citati sopra per gli studenti, è il vocabolario di latino di Conte-Pianezzola-Ranucci (anch’esso da comprare preferibilmente nell’ultima edizione, che ha anche il cd rom).

Categories: Recensioni Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.